I lettori di impronte digitali ad ultrasuoni hanno fatto il loro debutto sul mercato di massa, ma ci sono altri usi per la tecnologia ad ultrasuoni nei gadget di oggi. Ad esempio, la controllata di TDK Chirp Microsystems sta alimentando una serie di sistemi di realtà virtuale (VR), tra cui HTC Vive Focus e Qualcomm Snapdragon 845 Mobile VR.

Entrambe le cuffie VR utilizzano 6-DoF, che significa gradi di libertà. Significa che l’utente può non solo guardarsi intorno girando la testa, ma può anche muoversi avanti, indietro, sinistra, destra, su e giù. Questa è la chiave per avere mondi 3D immersivi.

Il ruolo del chip SonicTrack è quello di fornire i dati che consentono di posizionare i controller VR rispetto al visore, dall’interno verso l’esterno.

Dal punto di vista del consumatore, è molto più conveniente che dover installare apparecchiature a infrarossi (IR) intorno all’area di gioco. Leggi la nostra recensione di HTC VIVE Pro se non hai familiarità con il concetto di tracker esterni.

Ma forse “come” funziona SonicTrack è la parte più impressionante. Nonostante sia minuscolo, è in grado di inviare onde ultrasoniche a 240 gradi attorno ad esso, quindi utilizzare il segnale di rimbalzo per costruire un set di dati dell’ambiente circostante. La tecnica è chiamata Time-Of-Flight (ToF).

Questa tecnica per i controller di tracciamento è anche molto meno costosa dal punto di vista computazionale rispetto a se gli sviluppatori utilizzassero fotocamere RGB per eseguire la stessa attività.

Essendo in grado di sapere con precisione dove si trovano i controller, i visori VR senza fili possono eseguire le applicazioni VR più complesse che richiedono il posizionamento minuzioso dei controller (arco lungo, recinzione precisa, utilizzo di strumenti virtuali, ecc.)

Il sensore di prima generazione chiamato CH-101 potrebbe tracciare fino a una distanza di 120 cm. Ma il nuovo modello CH-201 può rilevare fino a 500 cm di distanza, rendendo praticamente tutti gli accessori di gioco, inclusi bastoni, spade o fucili replica gestibili e precisi.

Quando abbiamo provato le demo, le cose sembravano abbastanza precise e anche la reattività era buona. Al momento, non può competere con i sistemi più ingombranti, ma la maggiore comodità, la facilità di installazione e il prezzo più basso rendono SonicTrack una soluzione desiderabile.

Ma forse “come” funziona SonicTrack è la parte più impressionante. Nonostante sia minuscolo, è in grado di inviare onde ultrasoniche a 240 gradi attorno ad esso, quindi utilizzare il segnale di rimbalzo per costruire un set di dati dell’ambiente circostante. La tecnica è chiamata Time-Of-Flight (ToF).

Questa tecnica per i controller di tracciamento è anche molto meno costosa dal punto di vista computazionale rispetto a se gli sviluppatori utilizzassero fotocamere RGB per eseguire la stessa attività.

Essendo in grado di sapere con precisione dove si trovano i controller, i visori VR senza fili possono eseguire le applicazioni VR più complesse che richiedono il posizionamento minuzioso dei controller (arco lungo, recinzione precisa, utilizzo di strumenti virtuali, ecc.)

Il sensore di prima generazione chiamato CH-101 potrebbe tracciare fino a una distanza di 120 cm. Ma il nuovo modello CH-201 può rilevare fino a 500 cm di distanza, rendendo praticamente tutti gli accessori di gioco, inclusi bastoni, spade o fucili replica gestibili e precisi.

Quando abbiamo provato le demo, le cose sembravano abbastanza precise e anche la reattività era buona. Al momento, non può competere con i sistemi più ingombranti, ma la maggiore comodità, la facilità di installazione e il prezzo più basso rendono SonicTrack una soluzione desiderabile.

Ma forse “come” funziona SonicTrack è la parte più impressionante. Nonostante sia minuscolo, è in grado di inviare onde ultrasoniche a 240 gradi attorno ad esso, quindi utilizzare il segnale di rimbalzo per costruire un set di dati dell’ambiente circostante. La tecnica è chiamata Time-Of-Flight (ToF).

Questa tecnica per i controller di tracciamento è anche molto meno costosa dal punto di vista computazionale rispetto a se gli sviluppatori utilizzassero fotocamere RGB per eseguire la stessa attività.

Essendo in grado di sapere con precisione dove si trovano i controller, i visori VR senza fili possono eseguire le applicazioni VR più complesse che richiedono il posizionamento minuzioso dei controller (arco lungo, recinzione precisa, utilizzo di strumenti virtuali, ecc.)

Il sensore di prima generazione chiamato CH-101 potrebbe tracciare fino a una distanza di 120 cm. Ma il nuovo modello CH-201 può rilevare fino a 500 cm di distanza, rendendo praticamente tutti gli accessori di gioco, inclusi bastoni, spade o fucili replica gestibili e precisi.

Quando abbiamo provato le demo, le cose sembravano abbastanza precise e anche la reattività era buona. Al momento, non può competere con i sistemi più ingombranti, ma la maggiore comodità, la facilità di installazione e il prezzo più basso rendono SonicTrack una soluzione desiderabile.

Ma forse “come” funziona SonicTrack è la parte più impressionante. Nonostante sia minuscolo, è in grado di inviare onde ultrasoniche a 240 gradi attorno ad esso, quindi utilizzare il segnale di rimbalzo per costruire un set di dati dell’ambiente circostante. La tecnica è chiamata Time-Of-Flight (ToF).

Questa tecnica per i controller di tracciamento è anche molto meno costosa dal punto di vista computazionale rispetto a se gli sviluppatori utilizzassero fotocamere RGB per eseguire la stessa attività.

Essendo in grado di sapere con precisione dove si trovano i controller, i visori VR senza fili possono eseguire le applicazioni VR più complesse che richiedono il posizionamento minuzioso dei controller (arco lungo, recinzione precisa, utilizzo di strumenti virtuali, ecc.)

Il sensore di prima generazione chiamato CH-101 potrebbe tracciare fino a una distanza di 120 cm. Ma il nuovo modello CH-201 può rilevare fino a 500 cm di distanza, rendendo praticamente tutti gli accessori di gioco, inclusi bastoni, spade o fucili replica gestibili e precisi.

Quando abbiamo provato le demo, le cose sembravano abbastanza precise e anche la reattività era buona. Al momento, non può competere con i sistemi più ingombranti, ma la maggiore comodità, la facilità di installazione e il prezzo più basso rendono SonicTrack una soluzione desiderabile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *