Essere cattolica e appoggiarsi alla sua fede ha significato molto per Florence Henderson nella sua vita. La star di “The Brady Bunch” ha parlato della sua importanza.

Henderson ricorda questa parte della sua vita in un’intervista a St. Anthony Messenger. È stata la sua ultima intervista prima di morire il 24 novembre 2016.

“Non ricordo mai di non aver pregato”, ha detto nell’intervista, apparsa nell’edizione di gennaio 2017 della rivista. “La preghiera della buonanotte, il rosario, la preghiera per gli amici, i parenti, per i malati e per morto. Era una parte naturale della nostra vita”.

“La mamma di Brady Bunch è nata in una grande famiglia dell’Indiana”

La mamma di “The Brady Bunch” sapeva di provenire da una vita dura e dura. Henderson era uno dei 10 bambini nati a Dale, nell’India. Non si è mai dimenticata nemmeno del suo stato natale. Ci arriveremo tra un minuto. Ma Henderson è stata preparata per diventare una cantante dalla sua famiglia.

Henderson alla fine si ritrovò a Broadway all’età di 18 anni in “Wish You Were Here” nel 1952. Questo iniziò per lei una carriera di sei decenni nel mondo dello spettacolo. Grazie alla sua personalità calda e coinvolgente, ha anche ottenuto lavori nei primi anni della televisione.

In effetti, uno di questi era nel programma “Today” della NBC. È stato il primo programma televisivo mattutino che includeva notizie e pezzi spensierati sullo stile di vita e sull’intrattenimento. Henderson avrebbe ospitato quelli come “The Today Girl” dal 1959-60. Ha trovato il lavoro divertente, davvero. Ha anche prefigurato cosa sarebbe successo circa un decennio da quel momento.

Henderson si ritroverebbe ad esibirsi alla Indy 500 Auto Race

Uno dei più grandi eventi di ogni anno in Indiana, oltre al torneo di basket del liceo statale, è l’Indianapolis 500. Per decenni, i piloti di Formula 1 si sono messi al volante e hanno girato per l’Indianapolis Motor Speedway nella speranza di vincere.

Henderson sapeva della razza perché, dopotutto, è originaria dell’Indiana.

Uno dei grandi doni di Henderson era la sua voce che cantava. Amava il suo stato natale, l’Indiana, e lo rappresentò alla 500 Miglia di Indianapolis, un punto fermo della Formula Uno.

Che cosa ha fatto Henderson 23 volte all’Indianapolis Motor Speedway? Lei cantò. Dal 1991 al 2015, ha eseguito l’inno nazionale “God Bless America” ​​o “America the Beautiful”.

Ha segnato un bel aumento dall’essere nato in una famiglia povera. Henderson ha scoperto fama e fortuna lontano dall’Indiana, ma ha sempre avuto un posto nel suo cuore per lo Stato di Hoosier.

“The Brady Bunch” ha aiutato Florence Henderson a diventare parte della tradizione televisiva. Ha ottenuto il ruolo nel 1969 e lo ha reso molto speciale. I suoi contributi sia dentro che fuori dal mondo dello spettacolo, però, saranno ricordati per sempre.

Essere cattolica e appoggiarsi alla sua fede ha significato molto per Florence Henderson nella sua vita. La star di “The Brady Bunch” ha parlato della sua importanza.

Henderson ricorda questa parte della sua vita in un’intervista a St. Anthony Messenger. È stata la sua ultima intervista prima di morire il 24 novembre 2016.

“Non ricordo mai di non aver pregato”, ha detto nell’intervista, apparsa nell’edizione di gennaio 2017 della rivista. “La preghiera della buonanotte, il rosario, la preghiera per gli amici, i parenti, per i malati e per morto. Era una parte naturale della nostra vita”.

“La mamma di Brady Bunch è nata in una grande famiglia dell’Indiana”

La mamma di “The Brady Bunch” sapeva di provenire da una vita dura e dura. Henderson era uno dei 10 bambini nati a Dale, nell’India. Non si è mai dimenticata nemmeno del suo stato natale. Ci arriveremo tra un minuto. Ma Henderson è stata preparata per diventare una cantante dalla sua famiglia.

Henderson alla fine si ritrovò a Broadway all’età di 18 anni in “Wish You Were Here” nel 1952. Questo iniziò per lei una carriera di sei decenni nel mondo dello spettacolo. Grazie alla sua personalità calda e coinvolgente, ha anche ottenuto lavori nei primi anni della televisione.

In effetti, uno di questi era nel programma “Today” della NBC. È stato il primo programma televisivo mattutino che includeva notizie e pezzi spensierati sullo stile di vita e sull’intrattenimento. Henderson avrebbe ospitato quelli come “The Today Girl” dal 1959-60. Ha trovato il lavoro divertente, davvero. Ha anche prefigurato cosa sarebbe successo circa un decennio da quel momento.

Henderson si ritroverebbe ad esibirsi alla Indy 500 Auto Race

Uno dei più grandi eventi di ogni anno in Indiana, oltre al torneo di basket del liceo statale, è l’Indianapolis 500. Per decenni, i piloti di Formula 1 si sono messi al volante e hanno girato per l’Indianapolis Motor Speedway nella speranza di vincere.

Henderson sapeva della razza perché, dopotutto, è originaria dell’Indiana.

Uno dei grandi doni di Henderson era la sua voce che cantava. Amava il suo stato natale, l’Indiana, e lo rappresentò alla 500 Miglia di Indianapolis, un punto fermo della Formula Uno.

Che cosa ha fatto Henderson 23 volte all’Indianapolis Motor Speedway? Lei cantò. Dal 1991 al 2015, ha eseguito l’inno nazionale “God Bless America” ​​o “America the Beautiful”.

Ha segnato un bel aumento dall’essere nato in una famiglia povera. Henderson ha scoperto fama e fortuna lontano dall’Indiana, ma ha sempre avuto un posto nel suo cuore per lo Stato di Hoosier.

“The Brady Bunch” ha aiutato Florence Henderson a diventare parte della tradizione televisiva. Ha ottenuto il ruolo nel 1969 e lo ha reso molto speciale. I suoi contributi sia dentro che fuori dal mondo dello spettacolo, però, saranno ricordati per sempre.

Leave a Reply