Yellowstone-turista-accusato-di-carcere-federale-tempo-dopo-l'avvicinamento-degli-orsi-grizzly

L’ultimo sviluppo in questo caso di alto profilo del Parco Nazionale di Yellowstone vede la donna dell’Illinois in custodia federale, con un anno di libertà vigilata e multe da seguire.

“La pura fortuna è il motivo per cui Dehring è un imputato criminale e non un turista maltrattato”, afferma il procuratore ad interim degli Stati Uniti Bob Murray del turista di Yellowstone. Ora c’è una citazione per i libri.

Giovedì, Murray ha annunciato che la venticinquenne Samantha R. Dehring di Carol Stream, Illinois, si è dichiarata colpevole di “rimanere intenzionalmente, avvicinarsi e fotografare la fauna selvatica entro 100 metri”.

Dehring sarebbe apparso di fronte al giudice Mark L. Carman a Mammoth Hot Springs, nel Wyoming, il 6 ottobre 2021, cita NPS nel suo comunicato stampa. Lì, avrebbe sostenuto il cambio di appello e l’udienza di condanna. In totale, Dehring riceve quattro giorni di detenzione e un anno di libertà vigilata. Inoltre, le viene ordinato di pagare una multa di $ 1.000 e un pagamento per servizi comunitari di $ 1.000 a Yellowstone Forever Wildlife Protection Fund. Aggiungi la sua tassa di $ 30 per l’elaborazione del tribunale e una valutazione di $ 10 in cima, e Dehring sta sentendo il pungiglione della sua decisione selvaggiamente ignorante; il cui filmato originale è sotto.

Un altro conteggio di nutrire, toccare, prendere in giro, spaventare o disturbare intenzionalmente la fauna selvatica, tuttavia, vedrebbe il licenziamento. Indipendentemente da ciò, è in vigore un divieto completo di un anno per Dehring dal Parco Nazionale di Yellowstone.

“La fauna selvatica nel Parco Nazionale di Yellowstone è davvero selvaggia. Il parco non è uno zoo dove gli animali possono essere visti all’interno della sicurezza di un recinto recintato”, aggiunge l’avvocato ad interim Murray. “Vagano liberamente nel loro habitat naturale e quando sono minacciati reagiscono di conseguenza. Avvicinarsi a una scrofa con i cuccioli è assolutamente sciocco. Qui, la pura fortuna è il motivo per cui Dehring è un imputato criminale e non un turista sbranato. “

Il parco nazionale di Yellowstone reprime il comportamento dei turisti ignoranti per tirare un sospiro di sollievo da estranei ovunque

Secondo gli avvisi di violazione dell’NPS, Dehring, 25 anni, si trovava all’interno della Roaring Mountain del Parco Nazionale di Yellowstone il 10 maggio 2021, quando altri visitatori l’hanno vista avvicinarsi a una scrofa grizzly e ai suoi tre cuccioli. Tutti gli altri presenti avrebbero “arretrato” dagli orsi ed sarebbero entrati nei loro veicoli. Dehring, tuttavia, si avvicinerebbe direttamente e agiterebbe gli animali selvatici. Mentre la scrofa bluffava e la caricava, Dehring rimase sul posto per scattare foto.

“Se l’è cavata abbastanza facilmente, direi. Ma sono contento che sia stata almeno fatta per essere un esempio che verrà intentata un’azione legale contro le persone”, risponde il frequente visitatore di Yellowstone Rory Talmon sulla dichiarazione Instagram del parco (sotto) .

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso dal Parco Nazionale di Yellowstone (@yellowstonenps)

Secondo i regolamenti del Parco Nazionale di Yellowstone, quando un animale selvatico si trova vicino a un sentiero, una passerella, un parcheggio o un’area sviluppata, è richiesto uno spazio designato:

  • Rimani a 25 iarde (23 m) di distanza da tutti gli animali di grandi dimensioni: bisonti, alci, pecore dalle grandi corna, cervi, alci e coyote.
  • Almeno 100 iarde (91 m) di distanza da orsi e lupi.
  • Se necessario, girati e vai dall’altra parte per evitare di interagire con un animale selvatico nelle immediate vicinanze. Leggi di più sulla sicurezza nel parco, incluso come comportarsi con la fauna selvatica, qui.

Le prime indagini sul caso sono arrivate tramite i Rangers del Parco Nazionale di Yellowstone. L’assistente del procuratore degli Stati Uniti Stephanie Hambrick avrebbe perseguito.

Punteggio uno per Outsider e orsi grizzly ovunque.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *