GM ha annunciato che i suoi veicoli elettrici di prossima generazione saranno alimentati da una famiglia di cinque unità di azionamento intercambiabili e tre motori noti collettivamente come Ultium Drive. Ultium Drive aiuterà GM a trasformare il suo attuale portafoglio in una gamma completamente elettrica e promette vantaggi significativi rispetto ai precedenti veicoli elettrici della casa automobilistica in termini di prestazioni, scalabilità, velocità di commercializzazione ed efficienza di produzione. Ultium Drive combina motori elettrici e trasmissioni a velocità singola per applicare la potenza generata dalle celle della batteria Ultium.

GM afferma che guiderà la progettazione e lo sviluppo dell’architettura modulare di Ultium Drive. L’architettura promette di essere più reattiva rispetto agli equivalenti a combustione interna con “controllo di coppia di precisione” dei motori per prestazioni più fluide. GM afferma che i motori della linea dovrebbero offrire coppia e densità di potenza leader del settore in tutta la gamma di tipi di veicoli.

GM afferma che lo sviluppo di Ultium Drive è il risultato dell’applicazione di 25 anni di esperienza sui veicoli elettrici. Ha integrato l’elettronica di potenza nei gruppi dell’unità di azionamento consentendo di ridurre la massa dell’elettronica di potenza del 50 percento rispetto alla passata generazione di veicoli elettrici di GM. Ciò consente una riduzione dei costi e richiede meno spazio per l’imballaggio, aumentando la capacità del 25%.

GM afferma che la potenza e la versatilità delle sue nuove unità di azionamento la aiuteranno a migrare i segmenti ad alto rendimento come i camion e i veicoli ad alte prestazioni alla propulsione completamente elettrica. La famiglia Ultium Drive coprirà le combinazioni di trazione anteriore, trazione posteriore e trazione integrale, comprese le prestazioni sia ad alte prestazioni che fuoristrada.

Tutte e cinque le unità di azionamento disponibili possono essere alimentate da uno o più di tre motori, incluso un motore a trazione anteriore primaria, che può essere configurato per la trazione anteriore o posteriore e un motore di assistenza alla trazione integrale. La maggior parte dei componenti con i nuovi sistemi di azionamento elettrico, inclusi gli involucri, gli ingranaggi e gli assemblaggi, saranno costruiti con parti provenienti da tutto il mondo presso l’attuale impianto di produzione globale di GM su linee di assemblaggio condivise e flessibili. Non ci sono indicazioni su quando saranno disponibili i primi veicoli che utilizzano i propulsori Ultium Drive.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *