Immagine tramite WSDOT su Flickr.

Il Dipartimento dei trasporti di stato (WSDOT) ha annunciato oggi che, dopo quasi sei settimane con la macchina per la perforazione di tunnel, “Bertha”,* fuori servizio, prevede di inviare squadre nella camera di scavo della macchina, un processo che richiederà ai lavoratori di entrare in una speciale camera di pressurizzazione per adattarsi alla maggiore pressione dell’aria sotterranea, dove la macchina è bloccata. (La pressione dell’aria è più alta laggiù perché il suolo è pieno di acque sotterranee, rendendo l’atmosfera simile a quella che troveresti ad una profondità d’acqua equivalente).

L’annuncio significa un altro ritardo per la noiosa macchina, che è rimasta bloccata sottoterra per quasi sei settimane. Inizialmente, WSDOT pensava che un tubo d’acciaio di otto pollici di diametro, lasciato da un appaltatore 11 anni fa e scoperto all’inizio di gennaio, stesse causando il problema; ora dicono che non sanno completamente cosa sta causando l’arresto.

Il WSDOT non ha detto quanto costerà il ritardo extra, chi si aspettano pagherà per i superamenti dei costi (una settimana fa, il senatore repubblicano Mark Schoesler, R-9, ha proposto di mettere Seattle ai guai se i costi aumentano oltre i $ 2 miliardi il lo stato si è impegnato a pagare, e lo stato ha solo 40 milioni di dollari di riserva), o se hanno ipotesi più specifiche su ciò che si aspettano che i lavoratori trovino.

Prima che gli operai scendano nella macchina, riempiranno lo spazio largo un piede tra la terra davanti alla macchina e la testa di taglio della macchina con la bentonite ammendante per creare una barriera tra la macchina e il terreno e riempiranno la camera con aria compressa, creando una bolla d’aria nella camera per consentire agli operatori di dare un’occhiata in giro. Una volta arrivati, cercheranno di capire cosa impedisce alla macchina di funzionare.

A dicembre, il responsabile del progetto del tunnel Chris Dixon con Seattle Tunnel Partners ha affermato che la costruzione della “membrana protettiva” di bentonite potrebbe richiedere settimane.

Ogni equipaggio rimarrà nella camera di scavo per circa tre ore, quindi tornerà nella camera a pressione per circa un’ora, un processo simile a quello che subiscono i subacquei quando risalgono dall’acqua profonda.

“Riconosciamo che questo processo non si sta muovendo così rapidamente come alcuni vorrebbero”, ha affermato WSDOT in una nota. “La ragione di questo è che, come andare in iperbarico, niente di tutto questo è facile. Al contrario, il tunneling è incredibilmente complicato, Bertha è incredibilmente complicata, le condizioni del terreno in cui si trova sono incredibilmente complicate – hai l’idea. Questo è impegnativo lavoro. La sicurezza dei nostri lavoratori e il successo del nostro lavoro sono di primaria importanza. Un approccio ponderato è proprio ciò che il medico ha ordinato.”

Una teoria: le cattive notizie su “Bertha” sono inversamente proporzionali alla dolcezza dei proclami del WSDOT al riguardo, voglio dire, “lei”.

Leave a Reply