La piattaforma di streaming Deezer utilizza l’intelligenza artificiale per cercare contenuti espliciti nelle canzoni, aiutando gli esseri umani a taggare contenuti che contengono un linguaggio potenzialmente fastidioso. La società ha dettagliato i suoi sforzi in un nuovo documento che sarà pubblicato alla conferenza ICASSP 2020, secondo un recente post. Deezer sottolinea che ciò che è considerato contenuto esplicito è una “questione culturale”, che complica le cose.

Sebbene le etichette discografiche possano etichettare contenuti espliciti in quanto tali quando spediscono gli album alle società di streaming, Deezer sottolinea che molti non lo fanno – infatti, la società afferma che “una parte sostanzialmente ampia” della sua libreria musicale non ha un tag notando se contiene o meno contenuti espliciti, che possono includere qualsiasi cosa, da un linguaggio forte a contenuti discriminatori e altro ancora.

Agli esseri umani è stato assegnato il compito di leggere i testi delle canzoni e determinare se un tag “esplicito” è appropriato, ma potrebbe non rimanere così per sempre. Deezer sta valutando se sia possibile creare un sistema in grado di analizzare grandi librerie di contenuti e segnalare autonomamente i contenuti problematici. Questo, osserva la società, è piuttosto complesso.

Tale complessità non deriva dalla ricerca di determinate parole o frasi, ma piuttosto dalla necessità di comprendere ciò che ciascuna cultura si aspetta in termini di esplicitezza, nonché ciò che è soggettivamente considerato inappropriato o contenuto per adulti. L’azienda ha dettagliato gli aspetti tecnici del suo sforzo in un lungo post medio di questa settimana, spiegando alcuni dei metodi e dei problemi che ha riscontrato.

Deezer osserva che nessun sistema è stato in grado di raggiungere lo stesso livello di accuratezza degli umani nel rilevare contenuti espliciti, ma che il suo sistema ha restituito alcuni “risultati incoraggianti”. In questo momento, l’IA da sola non può determinare se la musica è esplicita o meno, ma può potenzialmente servire come strumento per aiutare gli esseri umani nel loro sforzo di catalogare grandi librerie di contenuti.

Cronologia della storia

Leave a Reply