Jenny Tolman. Se c’è una cantautrice più talentuosa a Nashville, che non ha un contratto con una major, non l’ho mai vista o sentita. E questa è un’iperbole.

Jenny ha pubblicato il suo album di debutto,Ecco il quartiere,nel luglio 2019. Parte sass, parte abilità. In parte Roger Miller, in parte Miranda Lambert. Completamente unico. L’album ha introdotto i fan a Jennyville, una città immaginaria che Jenny ha portato alla vita musicale con 13 canzoni come “High Class White Trash” e “Forecast for Gossip”.

Sì, Jenny ha creato una “città” con il suo primo album. Questo è moxie. Ma è quel tipo di coraggio creativo che farà di lei una grande, grande star (seriamente, scrivilo). Ovviamente, Jenny ha le doti di canto, scrittura di canzoni e performance per esprimere questa affermazione. Il Scena di Nashville chiamato l’album Writer’ss Choice Best Country Debut Album del 2019.

Determinata a non lasciare che la pandemia annulli il suo slancio, Jenny ha rilasciato Ecco il quartiere edizione deluxe nell’aprile 2021. Il progetto presenta le 13 canzoni dell’album di debutto, con tre bonus track. Inoltre, ha recentemente creato un’altra sbirciatina nella sua sfera di piccola città con Broke Down a Jennyville, una raccolta di video che mostrano un lato scarno della sua città.

Abbattuto a Jennyville

Ogni lunedì, Jenny pubblica una versione “scomposta” di una canzone del edizione deluxe o una copertina che rende omaggio a uno scrittore il cui lavoro ha contribuito a ispirare Ecco il quartiere. Tutti i video sono stati registrati dal vivo al Safe House Studio di Franklin, Tennessee, con il produttore Dave Brainard (che è anche il fidanzato di Jenny).

Jenny debutterà con la sua cover di “River in the Rain” di Roger Miller per Fuori dagli schemi il 24 maggio. Miller ha scritto “River in the Rain” per il suo musical del 1985,Grande fiume. Il musical è valso a Miller un Tony Award per la migliore colonna sonora originale.

“Per questo video di Broke Down in Jennyville, volevo onorare una delle mie più grandi influenze musicali: Roger Miller”, afferma Jenny Tolman a Fuori dagli schemi“Roger era una delle menti più stravaganti e creative del suo tempo. Aveva la capacità di ritagliare una profondità meravigliosa in tutto ciò che scriveva. Guardo al suo lavoro quando scrivo qualcosa di umoristico, ma voglio anche che sia illuminante. ”

“Ho sempre amato il modo in cui Jenny canta questa canzone”, aggiunge Dave Brainard. “In un’era in cui tutti cercano di afferrare la nuova cover più trendy per catturare un algoritmo, Jenny mette in luce le gemme che rendono la musica country senza tempo .”

“‘River in the Rain’s potrebbe essere considerato una grande deviazione da molti dei famosi successi umoristici di Roger, ma per me è una continuazione della profondità che si può trovare in tutti i suoi scritti”, dice Jenny “Quindi, ecco la mia ode a uno dei grandi scrittori che mi hanno aiutato a plasmare e formare il mio piccolo mondo pazzo.”

https://www.youtube.com/watch?v=_XzraxfPgVEhttps://www.youtube.com/watch?v=_XzraxfPgVE

Leave a Reply