Mentre la ricerca del fidanzato di Gabby Petito, Brian Laundrie, continua, i suoi vicini lo esortano a presentarsi alle autorità locali.

La scomparsa e il successivo ritrovamento del corpo di Petito ha portato ad ulteriori interrogativi senza risposta nei giorni scorsi. Con Laundrie apparentemente in fuga, una massiccia caccia all’uomo multi-agenzia è seguita in Florida intorno alla Carlton Reserve. Inoltre, l’FBI chiede l’aiuto del pubblico e chiede a tutti di tenere gli occhi aperti, indipendentemente da dove vivono.

Vicini, amici e testimoni si sono tutti fatti avanti con tutte le informazioni che potrebbero avere su Laundrie. I funzionari stanno dando seguito anche ai più piccoli dettagli che potrebbero portarli a trovare il principale sospettato della morte di Gabby Petito. A partire da mercoledì pomeriggio, la sua ubicazione è ancora sconosciuta.

Testata giornalistica locale WFLA a Tampa, in Florida, ha parlato con alcuni dei vicini di Laundrie. L’outlet ha parlato con Gary Coble che vive a poche strade dal sospetto di 23 anni e dalla sua famiglia. Il loro quartiere è stato invaso dalla polizia, dagli agenti dell’FBI e dai media che riportavano la storia nazionale. La copertura nazionale del caso preoccupa la famiglia di Coble fuori dallo stato.

“Ho avuto mia figlia in Indiana e mia cognata a New York. Entrambi hanno chiamato e volevano sapere cosa stava succedendo”, ha detto Coble WFLA.

Eppure i vicini di Laundrie, incluso Coble, stanno ora supplicando Brian Laundrie di costituirsi.

“Consegnati. Stanno cacciando. Ti troveranno”, disse Coble all’outlet.

Il corpo di Gabby Petito è stato trovato con l’aiuto di un testimone che ha visto Brian Laundrie “Agire in modo strano”

Un suggerimento di un testimone oculare ha aiutato l’FBI a scoprire il corpo di Gabby Petito nel Grand Teton National Park domenica.

La 22enne e il suo ragazzo, Brian Laundrie, sono stati in viaggio attraverso il paese nel suo furgone negli ultimi mesi. Tuttavia, Laundrie è tornata nel loro stato d’origine, la Florida, nel suo furgone senza Petito nelle ultime settimane. Purtroppo, la famiglia di Petito ha realizzato le sue peggiori paure quando i funzionari hanno trovato il suo corpo durante il fine settimana.

Infatti, la grafica di 38 anni, Jessica Schultz, ha aiutato le autorità nella loro ricerca, secondoIl quotidiano Mail. Negli ultimi quattro anni, Schultz ha vissuto e viaggiato nel suo camper Airstream. Il grafico è capitato di trovarsi in campeggio a Spread Creek nel Wyoming contemporaneamente a Brian Laundrie di recente.

Schultz ha detto alle autorità di essersi accampata lì con gli amici dal 22 agosto al 29 agosto. Afferma di aver visto Laundrieon il 26 agosto, agosto. Il 27 e forse il 28 agosto. Tuttavia, Gabby Petito non si vedeva da nessuna parte.

“Era molto imbarazzato e confuso. Era solo lui, non c’era Gabby”, ha detto Schultz.

“In quel lasso di tempo, abbiamo notato tutti indipendentemente quel furgone”, ha aggiunto Schultz.

“Si stava solo comportando in modo strano. Sai, quando sei in mezzo al nulla, le tue piume si alzano quando vedi qualcosa che è fuori dall’ordinario”, ha detto La cronaca di San Francisco.

Leave a Reply