Le autostrade della California stanno per diventare un po’ più affollate, non con le tue auto da corsa ma con quelle a guida autonoma. Il Dipartimento dei veicoli a motore della California ha appena approvato la domanda di Honda per testare le auto a guida autonoma sulle sue strade pubbliche. Questo rende la casa automobilistica giapponese l’ultima a unirsi alla mischia delle aziende che cercano i permessi di guida autonoma nello stato. Dà anche un po’ più di credibilità ai piani di guida autonoma di Honda, che finora non sono stati così dettagliati o concreti come i suoi rivali del settore.

Quando si tratta di auto autonome, potresti non sentire sempre il nome di Honda menzionato tra i migliori sostenitori. Ovviamente quando si tratta di copertura mediatica, Google di solito ha quel posto, considerando quanto sia un’impresa improbabile per un’azienda tecnologica le cui specialità ruotano principalmente attorno a software e servizi. E mentre alcune case automobilistiche hanno ancora qualche riserva sulle auto a guida autonoma nel loro insieme, la maggior parte ha pezzi, se non almeno la ricerca, in atto per il prossimo futuro.

Le auto a guida autonoma sono costruite sulle stesse basi e tecnologie che potenziano l’assistenza alla guida e Honda le ha già sicuramente. È passato quasi un anno da quando ha rivelato la sua tecnologia Honda Sensing che utilizza sia il radar che la telecamera per rilevare la strada e gli oggetti davanti a sé. In modo simile, la sua tecnologia AcuraWatch offre gli stessi poteri di rilevamento ai suoi modelli Acura. Finora, tuttavia, la Honda deve ancora dare una spinta più concreta per una vera auto a guida autonoma. Ciò potrebbe essere per il lungo periodo, tuttavia, poiché il suo nuovo centro di ricerca e sviluppo nella Silicon Valley è ancora più interessato all’assistenza alla guida. La guida autonoma è solo la ciliegina sulla torta.

Honda si unisce a Mercedes Benz, Tesla, Nissan e BMW di Daimler per contendersi un po’ di spazio sulle strade della California. Pochissimi stati, tra cui California, Nevada, Michigan e Florida, consentono test di auto a guida autonoma sulle autostrade pubbliche. La maggior parte delle case automobilistiche conduce i propri test su piste private, come la struttura di Concord, in California, di Honda. Quelli, tuttavia, sono praticamente esperimenti di laboratorio rigorosamente controllati. E niente batte l’imprevedibilità delle strade reali. O conducenti umani, se è per questo.

FONTE: Reuters

Leave a Reply