Se possiedi un dispositivo Roku e dipendi da detto dispositivo Roku per YouTube TV, potresti presto avere un brusco risveglio. Secondo un’e-mail inviata ai clienti questa settimana sulla piattaforma Roku, Google e Roku sono in una sorta di controversia. Secondo Roku, Google chiede di avere un trattamento preferenziale nei risultati di ricerca nella piattaforma Roku, una richiesta che Roku suggerisce che non possono più soddisfare.

A questo punto abbiamo solo il lato della storia di Roku. Quindi tienilo a mente quando leggere il seguente bit dall’e-mail Roku inviata agli utenti Roku. “Sosterremo sempre i nostri utenti, motivo per cui non possiamo accettare i requisiti ingiusti e anticoncorrenziali di Google per manipolare i risultati di ricerca, influire sull’utilizzo dei dati e, in definitiva, costarti di più”.

Roku suggerisce che stanno tentando di raggiungere un accordo con Google che “proteggerà i tuoi dati” e garantirà “una parità di condizioni affinché le aziende possano competere” mentre mirano a mantenere l’accesso a YouTube TV.

Roku considera la situazione “la possibilità che Google possa toglierti l’accesso al canale TV YouTube su Roku”. Riporteremo quando ciò accadrà non appena Google o Roku renderanno nota la data finale (o le negoziazioni sull’estensione della licenza).

Questo è solo l’ultimo esempio di un modo in cui i nostri metodi più moderni di distribuzione dei contenuti possono andare in pezzi in un batter d’occhio. L’unico modo in cui puoi davvero, veramente, avere fisicamente garantito l’accesso a film e programmi a casa tua in qualsiasi momento è con copie fisiche: DVD, Blu-ray, ecc. Anche il tuo hardware video deve funzionare, ovviamente.

La TV in diretta, d’altra parte, è davvero una questione di società di trasmissione, provider TV e hardware che funzionano correttamente, tutto allo stesso tempo. In quanto tale, ora è il momento migliore per sedersi un momento e apprezzare quanto sia davvero precario il nostro moderno sistema di consumo di intrattenimento: ci vuole un villaggio!

Aggiornare: In una dichiarazione a The Verge, Google ha accusato Roku di aver cercato di far pendere la bilancia sui negoziati con la sua accusa di oggi:

“Abbiamo lavorato con Roku in buona fede per raggiungere un accordo a vantaggio dei nostri spettatori e dei loro clienti. Sfortunatamente, Roku si impegna spesso in questo tipo di tattiche nelle loro negoziazioni. Siamo delusi dal fatto che abbiano scelto di fare affermazioni infondate mentre proseguiamo i nostri negoziati in corso. Tutto il nostro lavoro con loro si è concentrato sull’assicurare un’esperienza di alta qualità e coerente per i nostri spettatori. Non abbiamo richiesto di accedere ai dati degli utenti o di interferire con i risultati di ricerca. Speriamo di poter risolvere questo problema per il bene dei nostri utenti comuni”, portavoce di Google

AGGIORNAMENTO 2: Un’altra dichiarazione di YouTube rilasciata questa settimana suggerisce che “non hanno mai, come hanno affermato, richiesto di accedere ai dati degli utenti o di interferire con i risultati di ricerca. Questa affermazione è infondata e falsa.

Cronologia della storia

Leave a Reply