La Jaguar E-Type è ancora un’icona, anche se ha un trapianto di cuore elettrico? Questa è la domanda che molti si faranno di fronte a questa, la Jaguar E-Type Zero. Opera di Jaguar Land Rover Classic, è attualmente un retrofit una tantum di una E-Type Series 1.5 Roadster dotata di un propulsore elettrico su misura.

Il progetto è iniziato quando un facoltoso proprietario di una E-Type ha chiesto a Jaguar Land Rover Classic di realizzare una versione a zero emissioni della propria auto. La Concept Zero ha preso quella E-Type del 1968 e l’ha sostituita con una trasmissione completamente elettrica da 220 kW. È buono per 0-62 mph in 5,5 secondi, un secondo intero più veloce dell’auto a benzina originale.

Tuttavia, suggerire che si trattava di un semplice scambio dal motore a sei cilindri Jaguar XK che una volta era sotto il cofano sinuoso della E-Type è fare un disservizio agli ingegneri. In effetti, hanno ideato un sistema completamente unico, appositamente progettato per E-Type Zero. Ciò è iniziato con un pacco batterie agli ioni di litio che ha le stesse dimensioni e un peso simile a quello del motore originale.

Dietro c’è il motore elettrico, e un riduttore, al posto del cambio dell’auto originale. Un nuovo albero di trasmissione è stato utilizzato per collegarlo a un differenziale di riporto e una trasmissione finale. Jaguar afferma che, grazie al peso e alle dimensioni così simili all’auto originale, ciò ha significato che altri cambiamenti sono minimi.

In effetti, le sospensioni ei freni non sono stati modificati. “Si guida, si guida, guida e frena come una E-Type originale”, afferma Jaguar, “la distribuzione del peso anteriore-posteriore è invariata”.

In effetti, la nuova trasmissione è circa 100 libbre più leggera di quella del sistema originale. L’autonomia dovrebbe essere di circa 170 miglia dalla sua batteria da 40 kWh, che impiega circa 6-7 ore per ricaricarsi su una presa domestica. È importante sottolineare che anche il tutto è costruito attorno alla struttura E-Type originale. Ciò significa che il motore convenzionale potrebbe essere sostituito in un secondo momento.

In cabina, la grande differenza sta nella strumentazione. Sono finiti i tradizionali quadranti analogici, sostituiti con un LCD completo che mostra grafica in stile analogico insieme alle informazioni EV. Jaguar ha anche cambiato i fari dell’auto, passando a LED più efficienti dal punto di vista energetico che si abbinano al look della E-Type originale.

“Il nostro obiettivo con la E-typeZero è quello di possedere un’auto d’epoca a prova di futuro”, ha detto dell’auto Tim Hannig, direttore di Jaguar Land Rover Classic. “Non vediamo l’ora di conoscere la reazione dei nostri clienti mentre indaghiamo sull’introduzione di questo concetto sul mercato”.

https://www.youtube.com/watch?v=wDl1Zly2kaw

Il propulsore sostitutivo stesso avrebbe potuto essere più potente. In effetti, Jaguar l’ha limitata artificialmente, per mantenere “l’esperienza di guida ottimale” simile all’auto originale. Tuttavia promette di essere rilevante per qualcosa di più della semplice E-Type: Jaguar suggerisce che potrebbe essere montato su qualsiasi veicolo basato su XK, inclusi XC120, Mk2 e XJ6.

Tutta questa auto d’epoca è una bestemmia? Alcuni lo penseranno senza dubbio, anche se con standard di emissioni sempre più severi l’idea di portare un classico molto amato nel 21° secolo rischia di diventare più allettante, soprattutto perché è possibile tornare indietro e ripristinare la trasmissione originale. Jaguar non sta dicendo quanto potrebbe costare l’E-Type Zero se e quando diventa più ampiamente disponibile.

Galleria Jaguar E-Type Zero EV
Galleria Jaguar E-Type Zero EV

Leave a Reply