Il nuovissimo iPad Pro di Apple suona come una bestia sulla carta. È alimentato dal chipset M1 utilizzato nei computer MacBook Air, Mac mini e MacBook Pro dell’anno scorso e include anche il supporto per un massimo di 16 GB di RAM, tanto quanto un laptop. Tuttavia, sembra che anche con 16 GB di RAM, gli sviluppatori debbano ancora affrontare dei limiti.

In un post sui forum di Procreate, lo sviluppatore di Artstudio Pro ha rivelato che l’iPad Pro impedirà agli sviluppatori di utilizzare fino a 5 GB di RAM, il che significa che anche se hai un iPad Pro con 16 GB di RAM, non sarai in grado di trova un’app che possa sfruttare tutta quella memoria.

Secondo lo sviluppatore,“C’è un grosso problema con M1 iPad Pro. Dopo aver effettuato stress test e altri test sul nuovo M1 iPad Pro con 16 GB o RAM, si è scoperto che l’app può utilizzare SOLO 5 GB o RAM! Se ne assegniamo di più, l’app si arresta in modo anomalo. Sono solo 0,5 GB in più rispetto ai vecchi iPad con 6 GB di RAM! Suppongo che non sia meglio su iPad con 8 GB.

Non siamo sicuri del motivo per cui Apple stia limitando le app a soli 5 GB di RAM. Forse non vogliono app che richiedono troppe risorse che potrebbero limitare il suo pubblico. Immagina un’app che richiede 10 GB di RAM e hai un iPad più vecchio, saresti sfortunato. Detto questo, i 16 GB di RAM non sono “sprecati” in quanto significa che le app possono rimanere aperte in background più a lungo in modo che gli utenti non debbano aspettare così tanto tempo prima che si ricarichino quando passano avanti e indietro.

Leave a Reply