Il terzo ristorante di Hines aprirà provvisoriamente a febbraio.

Immagine: Frank Huster

Nella tarda serata di venerdì, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha annunciato i 90 chef che ha scelto per la prima Diplomatic Culinary Partnership. Eater National ha l’elenco completo, ma ti risparmio un po’ di caccia: gli unici nomi di Seattle (o Washington) ci sonoTilth e scarabeo d’oro chef Maria Hinese Holly Smith di Cafe Juanita.

I diplomatici di carriera istruiti nella storia russa o nelle sfumature dell’economia del Messico sono tutti buoni e bravi. Ma il Dipartimento di Stato ha decenni, se non secoli, di prove che anche un po’ di potere da star di qualcuno come Walt Disney o una First Lady ben vestita può essere uno strumento potente. Ovviamente il cibo ha una sua forma di potere; il termine “spezzare il pane” è un cliché per un motivo. Tanto meglio se quel pane è in realtà un pesce spada preparato da Ming Tsai per il potenziale nuovo presidente della Cina Xi Jinping.

Molti nomi nell’elenco completo degli chef dovrebbero sembrare familiari agli spettatori dedicati di spettacoli come I migliori maestri di chef e Iron Chef America (Hines è stato su entrambi, e lei e Smith hanno entrambi vinto le loro battaglie su Iron Chef America). Ci sono anche le cuoche di Portland Cathy Whims e Naomi Pomeroy. Il programma è stato sviluppato in collaborazione con la James Beard Foundation, quindi il fatto che Smith abbia vinto come Best Chef Northwest nel 2008 e Hines abbia ottenuto il premio nel 2009 come Best Chef Northwest rende entrambe le donne selezioni logiche. Entrambi gli chef si sono recati a Washington lo scorso anno per cucinare pasti familiari a prezzi accessibili in occasione di un vertice di Partnership for a Healthier America.

Secondo il comunicato ufficiale che annuncia il programma, “gli chef di tutto il paese serviranno come risorse per il Dipartimento nella preparazione dei pasti per i leader stranieri e parteciperanno a programmi di diplomazia pubblica che coinvolgono il pubblico straniero all’estero e coloro che visitano gli Stati Uniti. “

Lo chef di Chicago e DC e sfacciato fotografo, Art Smith, si recherà in Israele questa primavera per cucinare un pasto ufficiale. Mourad Lahlou di San Francisco ha già videoconferenza sulla cucina marocchina-americana con un gruppo in Tagikistan. Ma Hines ha detto Seattle settimanale non è ancora sicura di dove andrà, ma lo chef conosce bene il Mediterraneo orientale; ha viaggiato molto in posti come Istanbul, Il Cairo e Beirut per scopi di ricerca prima di aprire Golden Beetle.

Leave a Reply