Di recente ho incontrato una startup che lavora su una fantastica fotocamera chiamata 360Cam. Come indica il nome, può scattare foto o registrare video che catturano l’intero 360 gradi attorno ad esso (ad eccezione di ciò che è ostruito dalla base della fotocamera, ovviamente) senza alcuna cucitura o elaborazione post-elaborazione. Sembra un sogno per gli agenti immobiliari, ma 360Cam va ben oltre e si configura come uno dei progetti Kickstarter più interessanti che ho visto fino ad oggi.“UNO DEI PROGETTI KICKSTARTER PI FANTASTICI”

Sensore di immagine a 360 gradi

360cam-by-giroptic-002

La base della 360Cam è un modulo che i suoi creatori chiamano “sensore di immagine a 360 gradi”. Questo modulo è composto da tre telecamere che possono offrire ciascuna una vista a 180 gradi e sono collegate a un chip personalizzato (un FPGA programmabile nel prototipo) che unirà i tre flussi video in uno.

La parte interessante di questa configurazione è che l’output del modulo non è diverso dall’output di un normale modulo fotocamera (ad eccezione delle distorsioni introdotte dal campo visivo deformato), quindi questo potrebbe essere compatibile con qualsiasi flusso di lavoro di elaborazione delle immagini standard. Significa che se l’azienda volesse vendere la sua proprietà intellettuale, i partner integrerebbero facilmente questa tecnologia nei propri prodotti.

Dispositivo autonomo

La fotocamera non ha bisogno di essere collegata a un computer o a un dispositivo intelligente. Ha solo 2 pulsanti e funzioni da solo e utilizza il piccolo schermo a LED per fornire un feedback visivo all’utente. È abbastanza semplice: all’accensione vedrai che si mette in modalità foto. Premendo un pulsante scatta foto ogni 5 secondi fino a quando non ti fermi. La modalità video funziona esattamente allo stesso modo. Quando hai finito, collegalo a un computer e verrà visualizzato come un’unità USB, proprio come qualsiasi altra fotocamera. Un campione di foto avrebbe questo aspetto se visualizzato in 2D:

360cam-campione

Utilizzo di visori VR standard

Le immagini o i video a 360 gradi sono compatibili con gli standard VR esistenti, quindi è possibile visualizzare foto e film in modalità realtà virtuale (VR) e spostare il telefono (o la testa se indossi occhiali VR) per vedere tutto intorno a te. È anche possibile aprire file e modificarli con normali editor di foto come Photoshop o Gimp (gratuito). Se visualizzate in 2D, le immagini a 360 gradi appaiono in qualche modo distorte o “deformate”, ma puoi sempre vedere cosa sta succedendo. Ecco una foto a 360° di me e Richard Ollier, uno dei fondatori di Giroptic, l’azienda dietro 360Cam.

Oltre le visite a 360 gradi

Come ho detto prima, la prima cosa che mi viene in mente è come gli agenti immobiliari potrebbero usarlo per scattare foto a casa in pochi secondi invece di spendere tempo e denaro per averle cucite ed elaborate con un software difficile da usare. Ma probabilmente non sei un agente immobiliare, quindi perché dovrebbe interessarti?

Ci sono un sacco di altre applicazioni rese possibili con questo design. La sorveglianza domestica è ovvia. Non so se l’hai notato, ma la maggior parte delle videocamere Internet da 70 dollari ha campi visivi ridicolmente ristretti. La più bella con cui ho giocato (nel senso che è super facile da usare) è la Dropcam Pro, ma costa $ 199. Samsung ha alcune alternative interessanti, ma devo ancora aprire quella scatola.

Per una cifra stimata di $ 250, 360Cam potrebbe fornire una vista a 360 gradi e Giroptic mi ha detto che potrebbero dargli capacità di registrazione e controllo remoto simili a quelle di Dropcam, grazie a un 3rd festa. E i cavi e il montaggio? Basta guardare il montaggio della lampadina: molto intelligente.

360cam-by-giroptic-006

La sicurezza semi-pro/pro è un’altra. Poiché puoi coprire un’area molto più ampia per il prezzo, è possibile coprire molto più terreno in modo economico. Detto questo, questo non sostituirà le configurazioni di fascia alta con zoom e. Durante la visita al quartier generale della Sony a Tokyo, mi hanno mostrato uno dei loro sistemi di sorveglianza in grado di leggere una targa a più di un miglio di distanza, ma ancora una volta, il prezzo è in un universo diverso.

Modularità integrata per l’hacking futuro

360cam-by-giroptic-004La 360Cam è stata realizzata pensando alla modularità nativa. La parte inferiore della fotocamera può essere riprogettata per adattarsi a un’esigenza particolare. Quando ho visto il portalampada, ho pensato che sarebbe stato possibile creare una versione robusta con un fondo tondo e pesante per lanciarlo e farlo atterrare in verticale ogni volta. Forse un team SWAT potrebbe utilizzare un flusso video in diretta a 360 gradi…

Così com’è, il design 360Cam è anche impermeabile. I suoi inventori hanno anche aggiunto dei piccoli copriobiettivo, non per proteggerlo dall’acqua, ma per assicurarsi che le immagini non vengano distorte dalle proprietà rifrattive dell’acqua.

Conclusione

“360CAM HA MOLTO POTENZIALE”La 360Cam ha un grande potenziale e, naturalmente, questo è un prototipo a questo punto, quindi anche se ho potuto vedere che funziona, non ho avuto la possibilità di vedere l’esperienza utente completa che include l’utilizzo in una situazione del mondo reale e su base giornaliera, che è il luogo in cui si verificherebbe qualsiasi attrito con l’interfaccia utente.

Detto questo, non vedo una ragione per cui la sua squadra non possa farcela. Finora, i fondamenti funzionano abbastanza bene e il fatto che la fotocamera funzioni con un chip FPGA programmabile mostra che c’è molto potenziale per renderlo molto più veloce con un chip dedicato (gli FPGA sono più lenti dei chip di produzione, ma possono essere ri -programmato, quindi è ottimo per gli sviluppatori).

La campagna Kickstarter inizia domani, quindi aggiornerò questo post con un link per quelli di voi che vogliono saperne di più.

La base della 360Cam è un modulo che i suoi creatori chiamano “sensore di immagine a 360 gradi”. Questo modulo è composto da tre telecamere che possono offrire ciascuna una vista a 180 gradi e sono collegate a un chip personalizzato (un FPGA programmabile nel prototipo) che unirà i tre flussi video in uno.

La parte interessante di questa configurazione è che l’output del modulo non è diverso dall’output di un normale modulo fotocamera (ad eccezione delle distorsioni introdotte dal campo visivo deformato), quindi questo potrebbe essere compatibile con qualsiasi flusso di lavoro di elaborazione delle immagini standard. Significa che se l’azienda volesse vendere la sua proprietà intellettuale, i partner integrerebbero facilmente questa tecnologia nei propri prodotti.

Dispositivo autonomo

La fotocamera non ha bisogno di essere collegata a un computer o a un dispositivo intelligente. Ha solo 2 pulsanti e funzioni da solo e utilizza il piccolo schermo a LED per fornire un feedback visivo all’utente. È abbastanza semplice: all’accensione vedrai che si mette in modalità foto. Premendo un pulsante scatta foto ogni 5 secondi fino a quando non ti fermi. La modalità video funziona esattamente allo stesso modo. Quando hai finito, collegalo a un computer e verrà visualizzato come un’unità USB, proprio come qualsiasi altra fotocamera. Un campione di foto avrebbe questo aspetto se visualizzato in 2D:

360cam-campione

Utilizzo di visori VR standard

Le immagini o i video a 360 gradi sono compatibili con gli standard VR esistenti, quindi è possibile visualizzare foto e film in modalità realtà virtuale (VR) e spostare il telefono (o la testa se indossi occhiali VR) per vedere tutto intorno a te. È anche possibile aprire file e modificarli con normali editor di foto come Photoshop o Gimp (gratuito). Se visualizzate in 2D, le immagini a 360 gradi appaiono in qualche modo distorte o “deformate”, ma puoi sempre vedere cosa sta succedendo. Ecco una foto a 360° di me e Richard Ollier, uno dei fondatori di Giroptic, l’azienda dietro 360Cam.

Oltre le visite a 360 gradi

Come ho detto prima, la prima cosa che mi viene in mente è come gli agenti immobiliari potrebbero usarlo per scattare foto a casa in pochi secondi invece di spendere tempo e denaro per averle cucite ed elaborate con un software difficile da usare. Ma probabilmente non sei un agente immobiliare, quindi perché dovrebbe interessarti?

Ci sono un sacco di altre applicazioni rese possibili con questo design. La sorveglianza domestica è ovvia. Non so se l’hai notato, ma la maggior parte delle videocamere Internet da 70 dollari ha campi visivi ridicolmente ristretti. La più bella con cui ho giocato (nel senso che è super facile da usare) è la Dropcam Pro, ma costa $ 199. Samsung ha alcune alternative interessanti, ma devo ancora aprire quella scatola.

Per una cifra stimata di $ 250, 360Cam potrebbe fornire una vista a 360 gradi e Giroptic mi ha detto che potrebbero dargli capacità di registrazione e controllo remoto simili a quelle di Dropcam, grazie a un 3rd festa. E i cavi e il montaggio? Basta guardare il montaggio della lampadina: molto intelligente.

360cam-by-giroptic-006

La sicurezza semi-pro/pro è un’altra. Poiché puoi coprire un’area molto più ampia per il prezzo, è possibile coprire molto più terreno in modo economico. Detto questo, questo non sostituirà le configurazioni di fascia alta con zoom e. Durante la visita al quartier generale di Sony a Tokyo, mi hanno mostrato uno dei loro sistemi di sorveglianza in grado di leggere una targa a più di un miglio di distanza, ma ancora una volta, il prezzo è in un universo diverso.

Modularità integrata per l’hacking futuro

360cam-by-giroptic-004La 360Cam è stata realizzata pensando alla modularità nativa. La parte inferiore della fotocamera può essere riprogettata per adattarsi a un’esigenza particolare. Quando ho visto il portalampada, ho pensato che sarebbe stato possibile creare una versione robusta con un fondo tondo e pesante per lanciarlo e farlo atterrare in verticale ogni volta. Forse un team SWAT potrebbe utilizzare un flusso video in diretta a 360 gradi…

Così com’è, il design 360Cam è anche impermeabile. I suoi inventori hanno anche aggiunto dei piccoli copriobiettivo, non per proteggerlo dall’acqua, ma per assicurarsi che le immagini non vengano distorte dalle proprietà rifrattive dell’acqua.

Conclusione

“360CAM HA MOLTO POTENZIALE”La 360Cam ha un grande potenziale e, naturalmente, questo è un prototipo a questo punto, quindi anche se ho potuto vedere che funziona, non ho avuto la possibilità di vedere l’esperienza utente completa che include l’utilizzo in una situazione del mondo reale e su base giornaliera, che è il luogo in cui si verificherebbe qualsiasi attrito con l’interfaccia utente.

Detto questo, non vedo una ragione per cui la sua squadra non possa farcela. Finora, i fondamenti funzionano abbastanza bene e il fatto che la fotocamera funzioni con un chip FPGA programmabile mostra che c’è molto potenziale per renderlo molto più veloce con un chip dedicato (gli FPGA sono più lenti dei chip di produzione, ma possono essere ri -programmato, quindi è ottimo per gli sviluppatori).

La campagna Kickstarter inizia domani, quindi aggiornerò questo post con un link per quelli di voi che vogliono saperne di più.

Leave a Reply