Al Mobile World Congress 2014, Qualcomm presenta due nuovi sistemi su chip (SoC): Snapdragon 610 e Snapdragon 615, progettati per catturare il mercato dei telefoni Android di fascia media “Super”, che è una categoria che sta crescendo molto rapidamente grazie all’accelerazione dell’adozione di LTE in tutto il mondo. Vengono in aggiunta allo Snapdragon 410 (annunciato a dicembre) che si rivolge al livello inferiore di quel mercato.

64 bit + Octo-Core

Come lo Snapdragon 410, i nuovi processori 610 e 615 utilizzano core ARM A53 a 64 bit progettati per fornire il livello di prestazioni di un ARM A9, ma con un’efficienza energetica molto migliore. Lo Snapdragon 610 è un quad-A53 mentre il 615 è un octo-A53. Sappiamo che “più core” non è sempre meglio, ma la realtà è che i clienti di Qualcomm vorranno un’opzione octo-core e l’azienda è più che felice di fornire.

Qualcomm è stata piuttosto aggressiva nell’entrare in questo mercato poiché la maggior parte dei concorrenti in quella fascia di prezzo raggiungerà il massimo con una configurazione quad-A53. ARM aveva annunciato la serie 50 di CPU nel 2012, quindi sono contento che i prodotti arriveranno sugli scaffali nel 2014 o all’inizio del 2015.

Una spinta all’efficienza in ogni singola area

Al di là delle migliori prestazioni, la fascia media è davvero basata sull’efficienza in ogni singolo aspetto. ad esempio, se si considera il costo, una migliore efficienza energetica consente l’uso di batterie di capacità inferiore, il che rappresenta un grande risparmio. Una connessione LTE Cat 4 è più efficiente dal punto di vista radiofonico e consente agli operatori wireless di servire più clienti senza dover aumentare la densità della rete.

“L’EFFICIENZA DELLA RETE LTE È UN GRANDE INCENTIVO PER I VETTORI”Questo è un enorme incentivo per i vettori a passare a LTE il più velocemente possibile poiché è il modo migliore per caricare di più, ottimizzando al contempo il modo in cui utilizzano la banda radio disponibile che hanno acquistato per miliardi di dollari. L’integrazione del modem nel chip principale riduce la distinta base e riduce alcuni passaggi in più nell’assemblaggio finale.

Infine, con funzionalità come RF360, Qualcomm consente ai partner di coprire più bande e mercati LTE con ciascun design hardware. Ci sono più di 40 bande LTE in tutto il mondo e un tempo ogni telefono poteva supportarne solo alcune. Le cose sono progredite rapidamente e sono migliorate molto.

Anche il costo di progettazione dei dispositivi e di scrittura del software non è trascurabile, ecco perché Qualcomm ha costruito i processori 410,610 e 615 per essere compatibili con i pin, il che significa che possono essere scambiati sullo stesso PCB (scheda madre) per espandere o contrarre la potenza di elaborazione di un determinato progetto. Il software è anche completamente compatibile tra loro, il che rende facile per il partner hardware lanciare un’intera linea di prodotti che coprono un’ampia fascia di prezzo o iniziare a lavorare oggi (con il 410) su progetti futuri, sapendo che le cose “appena lavoro” in seguito.

GPU DirectX 11.2

Ultimo ma certamente non meno importante, grazie all’unità grafica Adreno 405 (GPU), il supporto dei SoC Snapdragon 610 e 615 DirectX 11.2 e OpenGL ES 3.0 dice Qualcomm. Sebbene ES 3.0 non sia poi così entusiasmante, DirectX 11.2 lo è e questo è un ottimo indizio che Microsoft sta per unificare la sua API grafica su piattaforme ARM e Intel, il che significa che le probabilità di avere porte di giochi Windows su dispositivi basati su ARM saranno aumentare di un buon margine. È interessante notare che questo suggerirebbe l’uscita di più sistemi Windows basati su ARM, anche se Bay Trail di Intel ha creato alcune serie turbolenze per Windows RT (Windows per ARM).“SUPPORTO DIRECTX 11.2 SIGNIFICA SOLO UNA COSA: PI DISPOSITIVI WINDOWS BASATI SU ARM”

I chip 610 e 615 sembrano essere in grado di supportare una distribuzione OpenGL completa, sembra che Qualcomm non la includerà per ora. Spero che accadrà ad un certo punto perché ciò consentirebbe di portare più facilmente un certo numero di giochi per PC o Mac, senza dover portare il motore grafico su OpenGL ES 3.0. Per ora, NVIDIA Tegra K1 rimane l’unico chip basato su ARM in grado di eseguire la versione completa di Unreal Engine 4 e sarebbe bello per gli sviluppatori di giochi se anche l’ecosistema Qualcomm avesse una versione OpenGL completa.

Adreno 405 supporta fino a Quad-HD (2560×1600) e supporta H.265, l’ultimo standard di compressione video che è stato sviluppato per essere compatibile con il 4K. Senza la compressione aggiuntiva che comporta, sarebbe molto poco pratico commercializzare contenuti video 4K poiché non si adatterebbero ai dischi BluRay o sarebbero troppo grandi per lo streaming. A mio parere, la GPU Adreno 405 potrebbe essere uno dei grandi elementi di differenziazione per Qualcomm, dato che i concorrenti hanno accesso agli stessi core della CPU A53.

Disponibile nel quarto trimestre 2014

È tutto piuttosto eccitante, ma dovrai essere paziente poiché i telefoni che utilizzano questi nuovi chip non appariranno fino alla fine di quest’anno o all’inizio del 2015. Qualcomm afferma che i chipset saranno “disponibili nel quarto trimestre 2014” e dato che la maggior parte i telefoni verranno lanciati a ottobre/novembre, questo probabilmente significa che alcuni saranno in grado di essere lanciati nel 2014, mentre la maggior parte verrà lanciata nel 2015.

La buona notizia è che i partner hardware possono lavorare in questo momento utilizzando il chip Snapdragon 410 e sostituirlo con un 610 o 615 in futuro. Ciò apre anche la possibilità per i produttori di telefoni cellulari di creare un design e consentire ai clienti di scegliere tra 4 o 8 core.


Trasparenza: Il nostro viaggio da San Francisco a Barcellona è parzialmente organizzato da Qualcomm, insieme ad altri media. Molte testate giornalistiche non lo rivelano, ma noi lo facciamo. Maggiori informazioni sulla nostra politica di viaggio.

Leave a Reply