La Polestar 2 completamente elettrica di Polestar non è esattamente lenta, ma la casa automobilistica sta testando le acque per una versione più potente con il suo nuovo EV sperimentale da 476 CV. Il modello da 350 kW ha fatto il suo debutto al Goodwood Festival of Speed, abbinando motori elettrici più potenti a parti selezionate dalla costosa coupé Polestar 1.

Quindi, il grand tourer da $ 155.000 dona le sue ruote 9 × 21 pollici dotate di pneumatici ad alte prestazioni Pirelli PZero Rosso 275/30R21. I temibili freni anteriori Akebono a 6 pistoncini della Polestar 1 sono presi in prestito anche per la sperimentale Polestar 2.

Quindi, il grand tourer da $ 155.000 dona le sue ruote 9 × 21 pollici dotate di pneumatici ad alte prestazioni Pirelli PZero Rosso 275/30R21. I temibili freni anteriori Akebono a 6 pistoncini della Polestar 1 sono presi in prestito anche per la sperimentale Polestar 2.

Per accogliere le nuove ruote e gomma, Polestar ha allargato la carreggiata di 10 mm su ciascun lato e ha montato passaruota più larghi. Anche l’EV è 30 mm più basso del normale, mentre la Volvo S60 Polestar Engineered dona la sua barra di sospensione anteriore in fibra di carbonio. Questo, dice Polestar, migliora la rigidità.

È abbinato a una barra del montante posteriore realizzata su misura, insieme a molle potenziate. Sono più rigidi dell’80 percento nella parte anteriore e del 40 percento nella parte posteriore, rispetto alle solite molle ad alte prestazioni di Polestar. Anche gli ammortizzatori sono stati aggiornati: ora sono ammortizzatori ad alte prestazioni a tre vie 脰hlins, che sono circa il 30 percento più rigidi degli originali.

“Questa vettura è ciò che accade quando ci viene data la libertà di andare oltre i nostri limiti”, afferma Joakim Rydholm, ingegnere capo del telaio di Polestar, a proposito del fastback elettrico.

Per distinguerlo visivamente, ci sono nuovi paraurti anteriore e posteriore. La verniciatura è bianca Snow Matte, con una striscia da corsa Magnesium Matte che corre al centro. Polestar aggiunge anche una griglia anteriore con codice colore e specchietti neri lucidi, i paraurti delle ruote e le minigonne laterali hanno accenti con codice colore. Infine, i cerchi hanno una finitura bicolore lucida e nera opaca.

Il risultato finale sembra sicuramente la parte, e dovrebbe guidare anche in questo modo. La Polestar 2 regolare ha 408 cavalli e 300 kW dai suoi doppi motori, e la casa automobilistica dice che farà 0-60 mph in 4,5 secondi. Esattamente quanto sia veloce questa Polestar 2 sperimentale in confronto, la società non lo dice.

Il risultato finale sembra sicuramente la parte, e dovrebbe guidare anche in questo modo. La Polestar 2 regolare ha 408 cavalli e 300 kW dai suoi doppi motori, e la casa automobilistica dice che farà 0-60 mph in 4,5 secondi. Esattamente quanto sia veloce questa Polestar 2 sperimentale in confronto, la società non lo dice.

Né si parla di se questo potrebbe essere l’inizio di una nuova versione più potente dell’auto per la produzione. Tuttavia, con Tesla che fa regolarmente notizia per i suoi modelli più veloci – più recentemente il Model S Plaid a sei cifre – l’idea di varianti Polestar più aggressive sembra sensata.

Quello che abbiamo sicuramente sono ottenere, tuttavia, è un Polestar 2 più conveniente che avrà una configurazione a motore singolo, piuttosto che i doppi motori che abbiamo visto finora, e oltre 260 miglia di autonomia secondo i dati preliminari della casa automobilistica. Il prezzo esatto deve ancora essere confermato, ma dovremmo scoprire i dettagli prima dell’arrivo del veicolo elettrico negli Stati Uniti entro la fine di quest’anno.

Cronologia della storia

Leave a Reply