Sembra che TikTok sia finalmente pronto a ribaltare la situazione su grandi rivali come Instagram, Twitter e persino YouTube. Dopo essere stata copiata ripetutamente da quei concorrenti, la piattaforma di video brevi un tempo merlata sta ora ricambiando il favore copiando una funzionalità che è diventata un punto fermo per almeno uno di quei social network. Apparentemente TikTok sta testando le proprie storie effimere nel tentativo di diversificare le sue funzionalità e attirare ancora più utenti sulla sua piattaforma.

Snapchat può probabilmente essere accreditato per aver reso popolare la tendenza dei messaggi effimeri e le sue storie sono antecedenti a ciò che ora è diventato associato a Instagram. Che si chiami Storie, Cortometraggi o Flotte, il concetto di base è sempre lo stesso. Le foto o i video pubblicati in questo formato scompaiono dopo 24 ore, facendoli sentire più preziosi come esclusive a tempo limitato.

Ora sembra che TikTok sia l’ultimo a saltare su questo treno e potrebbe anche chiamarlo sfacciatamente “Storie”. Secondo Variety, il social network sta conducendo test al di fuori degli Stati Uniti su un piccolo numero di utenti. L’idea, secondo un rappresentante dell’azienda, è quella di dare ai creatori più formati per esprimere la propria creatività.

Questa non è la prima volta che TikTok offre ai suoi utenti più spazio per quella creatività. Di recente ha triplicato la durata massima del video da 60 secondi a tre minuti, incoraggiando la produzione e la condivisione di più contenuti sulla rete. Naturalmente, ciò attirerà idealmente anche più utenti, il che potrebbe portare a maggiori opportunità di profitto in seguito.

Il concetto di Storie, tuttavia, non è sempre vincente. Sebbene abbia funzionato tremendamente bene per Instagram, è stato l’opposto per Twitter che ha appena chiuso la sua equivalente funzione Flotte. TikTok Stories potrebbe non arrivare nemmeno a una versione finale, a seconda del feedback di questo test pilota.

Leave a Reply